Strada del Vino Colli di Candia e Lunigiana


Denominazione Strada:

Strada del Vino Colli di Candia e Lunigiana

Ente Promotore:
Associazione Strada del vino Colli di Candia e Lunigiana

Enti Partecipanti:
Comuni di Pontremoli, Aulla, Bagnone, Villafranca, Fosdinovo, Carrara, Massa e Montignoso.

Descrizione:
La Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana è un'associazione nata allo scopo di valorizzare e tutelare la produzione vincola dei comuni della provincia di Massa Carrara e di promuovere la storia e la natura che ha dato i natali ai suoi vini e alla sua cucina.

La vocazione vitivinicola della Provincia di Massa-Carrara ha una lunga storia come testimoniato dalle due denominazioni di origine controllata, il "Candia dei Colli Apuani" nel comprensorio dei colli di Massa-Carrara e Montignoso e "Colli di Luni" nel comprensorio dei Colli di Fosdinovo, Podenzana, Caprigliola, e dalla IGT "Val di Magra".

L'associazione raccoglie non solo le cantine dei produttori di vino ma anche ristoranti tipici, enoteche, artigiani, agriturismi e alberghi che lungo la Strada del Vino danno al turista la possibilità di trovare un punto di ristoro sia che il turista decida di immergersi nel paesaggio della costa Apuana, sia che decida di affrontare un'escursione sulle Alpi Apuane per scoprire la storia dei sui marmi oppure godersi un incredibile panorama sugli Appennini o sulla costa della Versilia, sia che desideri andare alla scoperta dei Castelli della Lunigiana che costellano l'entroterra della provincia.

La Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana parte da nord dal comune di Pontremoli e attraverso la valle del Magra tocca i comuni di Aulla, Bagnone, Villafranca per salire verso la dorsale appenninica con il comune di Fosdinovo e quindi giungere al versante Apuano con i comuni di Carrara, Massa e Montignoso.


Il vino dei Colli Apuani

La coltivazione della vite sulle Colline di Candia risale ad epoche remote. Lo testimoniano le antiche terrazze e documenti che ci riportano a scambi commerciali di vino avvenuti nel 200 a.c. .
Le colline Apuane sono situate tra le alte e aspre Alpi Apuane il cui grigio contrasta con il verde lussureggiante delle piane coltivate a vite, verde che accompagna i ripidi declivi delle colline e scende al mare passando per una breve pianura.

Su questi ripidi declivi terrazzati, da oltre 2000 anni , viene coltivata la vite con grande fatica e sacrificio ma poca remunerazione per gli agricoltori data la scarsa resa delle uve e dalla limitazione naturale delle superfici coltivabili.

La storia di questo vino è antica ma il riconoscimento della D.O.C risale al 27 Gennaio del 1981. La denominazione di origine controllata regola definitivamente la zona di produzione, la
coltivazione, gli uvaggi e le caratteristiche del vino prodotto.
Le tipologie individuate dal nuovo disciplinare di produzione sono il tipo amabile, secco e "vin santo".

Zona di produzione del D.O.C. del vino di Candia dei Colli Apuani

Comprende i Comuni di Carrara, Massa e Montignoso. Il Consorzio è stato costituito il
25/05/1974 e a partire dall'annata 1997/98, diventano applicabili le modifiche apportate al disciplinare di produzione e i vigneti iscritti alla D.O.C. "Candia dei Colli Apuani", facenti parte del Consorzio. Le aziende iscritte, aderiscono ai programmi di difesa a basso impatto ambientale,
con uso ridotto di prodotti chimici.

Itinerari nella zona di produzione nei Colli di Candia
Sul versante carrarese si consiglia la visita della "Via di Fontia" mentre sul versante massese abbiamo la "Via dell'Uva" .

I vitigni presenti nel compresonrio apuano

Tra i vitigni il più presente è certamente il Vermentino bianco che costituisce la base del vino bianco prodotto nel territorio apuano. Altri vitigni autoctoni utilizzati nella produzione di vino bianco sono Albarola, Trebbiano toscano e Malvasia. Per la produzione del vino rosso o del vino nero vengono utilizzati il vitigno Vermentino nero, vitigno di esclusiva coltivazione nell'areale, oltre al Ciliegiolo, Massaretta, Buonamico, Barsaglina e Sangiovese.


Il vino della Lunigiana

Il vino della Lunigiana ha ottenuto la I.G.T. "Val di Magra" il 9 Ottobre 1995. La storia di questo vino è assai recente e l'I.G.T. è il conoscimento della qualità raggiunta grazie all' impegno dei viticoltori locali.
La I.G.T. " Val di Magra" comprende quasi tutta la Lunigiana, da Pontremoli, ad Aulla, ad esclusione dei comuni di Zeri e Comano.

Da segnalare inoltre il Colli di Luni la cui D.O.C. è stata concessa nel 1990.
Nella zona di Luni furono gli Etruschi a coltivare i vigneti per primi, poi lasciati alle cure dei Romani che nei pressi dei loro celebri insediamenti producevano il Lunense.

La collocazione geografica della produzione del D.O.C. Colli di Luni si trova a cavallo fra la regione Liguria e la Toscana. La D.O.C. "Colli di Luni" comprende i tre comuni di Fosdinovo, Aulla e Podenzana nella provincia di Massa-Carrara, e ben quattordici comuni nella provincia di La Spezia.

Di seguito descriviamo distintamente i vitigni utilizzati per il D.O.C. Colli di Luni e l'I.G.T. Val di Magra.

I vitigni del D.O.C. Colli di Luni

L'uvaggio richiesto per il vino Vermentino è (90%) e altri vitigni autorizzati e raccomandati fino ad un massimo del 10%;
per il vino Bianco: Vermentino (minimo 35%) Trebbiano toscano (25-40%) altri vitigni a bacca bianca, raccomandati o autorizzati fino ad un massimo del 30%;
per il tipo Rosso: Sangiovese (60-70%), Canaiolo e/o Pollera nero e/o Ciliegiolo (almeno il 15%), altri vitigni a bacca nera, raccomandati o autorizzati fino al 25%, con un limite del 10% per il Cabernet.

Caratteristiche organolettiche:
Colli di Luni Vermentino: colore paglierino più o meno intenso; profumo caratteristico, fruttato,
intenso; sapore asciutto, armonico, delicatamente mandorlato. Gradazione minima 11,5°.
Colli di Luni Bianco: colore giallo paglierino; profumo delicatamente gradevole; sapore asciutto, armonico, caratteristico. Gradazione minima 11°.
Colli di Luni Rosso: colore rosso rubino più o meno intenso, tendente al granato con l'invecchiamento; profumo delicato, vinoso; sapore asciutto, fine e armonico. Gradazione minima 11,5°.

Abbinamenti gastronomici consigliati:
Il Colli di Luni Vermentino è particolarmente indicato per i crostacei, minestre, antiparti di pesce, primi piatti a base di pesce e fritto misto di mare.
Il D.O.C. Bianco è indicato per tutti i piatti della cucina ligure, antipasti leggeri, minestre e paste al pesto, la mesciua, il baccalà alla vicentina.
Il Rosso è più indicato per una cucina toscana, in particolare minestroni, carni bianche e rosse, grigliate, formaggi semiduri e stagionati.

I vitigni del Val di Magra I.G.T.

I vitigni previsti per la produzione del "Val di Magra" Bianco sono: Durella, Albarola, Trebbiano,e Fermentino;
per il "Val di Magra" Rosso: Pollera, Ciliegiolo, Groppello e Merlot.
per il"Val di Magra" Rosato: Pollera, Ciliegiolo e Merlot.

Caratteristiche organolettiche:
Val di Magra Bianco: colore giallo paglierino più o meno intenso. Odore delicato, leggermente
aromatico e caratteristico. Sapore secco e pieno.
Val di Magra Rosso: colore rosso rubino di buona intensità. Odore intenso e caratteristico. Sapore
fresco, armonico e rotondo.
Val di Magra Rosato: colore rosso rubino brillante. Odore intenso, caratteristico e leggermente fruttato. Sapore: secco.

Abbinamenti gastronomici consigliati:
Il Val di Magra Bianco va bene con antipasti freddi, minestre di verdure, gnocchi di patate, testaroli al pesto, torte d'erbette e zuppe di pesce.
Il Rosso, si abbina bene con antipasti di terra, salumi, testaroli al ragù, spiedini di agnello e pollo arrosto.
Il Rosato va bene con melanzane alla parmigiana, pasta ripiena, formaggi semiduri.

Associazione Strada del vino Colli di Candia e Lunigiana
internet www.stradadelvino.ms.it

Prodotti tutelati:
Vini: Candia dei Colli Apuani Doc, Colli di Luni Doc, Val di Magra Igt.
Altri prodotti: Funghi, Olio Extravergine di Oliva, Castagne, Testaroli, Miele, Lardo.

Comuni coinvolti:
MS - Aulla
MS - Bagnone
MS - Carrara
MS - Fosdinovo
MS - Massa
MS - Montignoso
MS - Pontremoli
MS - Villafranca In Lunigiana

Regione:
Toscana

Toscana - Le altre strade:
Strada Medicea dei Vini di Carmignano
Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano
Strada del Vino Terre di Arezzo
Strada del Vino Nobile di Montepulciano
Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima
Strada del Vino Montecucco
Strada del Vino di Montespertoli
Strada del Vino delle Colline Pisane
Strada del Vino Costa degli Etruschi
Strada del Vino Colline Lucchesi e Montecarlo
Strada del Vino Colli di Candia e Lunigiana
Strada del Vino Chianti Colli Fiorentini
Strada dei Vini Colli di Maremma
Strada dei Vini Chianti Rufina e Pomino

Otranto

Hotel La Punta Otranto
Otranto

Otranto.biz Otranto.biz offre una panoramica completa, e sempre aggiornata, sulle novità, gli eventi e le manifestazioni che si terranno ad Otranto nel corso dell'anno. Otranto.biz offre, inoltre, un elenco completo di tutte le strutture turistiche presenti sul territorio ed i relativi contatti.
Vai al sito ...



Le nostre rubriche