Strada del Vino Montecucco


Denominazione Strada:

Strada del Vino Montecucco

Ente Promotore:
Associazione Strada del Vino Montecucco

Enti Partecipanti:
Comuni di Arcidosso, Campagnatico, Castel del Piano, Cinigiano, Civitella Paganico, Roccalbegna, Seggiano; Comunità Montana Amiata zona 1, Associazione Pro-Loco Cinigiano, Associazione Pro-Loco Montenero, Associazione Pro-Loco Monticello Amiata, Cassa di Risparmio di Firenze.

Descrizione:
Un territorio fra la Maremma e il Monte Amiata, in cui l'ambiente naturale e quello trasformato nei secoli dagli uomini si alternano con ricchezza di sfumature: le dolci colline delle vallate dei fiumi Orcia ed Ombrone, la macchia mediterranea, i pascoli, lasciano il passo, salendo verso l'Amiata, ai castagneti. Il fiume Orcia segna il confine orientale dell'area di produzione del vino Montecucco DOC, separandola dalla zona del Brunello di Montalcino.

Cinque itinerari articolano il percorso principale, tutti arricchiti da emergenze ambientali e storiche: castelli, fattorie, borghi rurali e medioevali, terme, badie sulla “Via del sale”, riserve naturali. Del tutto originale un’area-museo, caratterizzata da piccolissimi impianti di olivi misti a piccole vigne. Allo studio la realizzazione di un vigneto-museo per la conservazione dei vitigni autoctoni.

La Strada del Vino Montecucco, si estende nella Provincia di Grosseto, comprendendo i comuni di Civitella Paganico, Campagnatico, Cinigiano, Seggiano, Castel del Piano, Arcidosso e Roccalbegna.

Percorrendo gli itinerari della Strada del Vino, incontriamo diversi borghi di origine medioevale, ricchi di testimonianze storiche e di monumenti.

Alle pendici del Monte Amiata, vulcano non più attivo da secoli, dopo Castel del Piano, andando in direzione di Arcidosso, facciamo esperienze inaspettate come la scoperta della Pieve Romanica di Santa Maria ad Lamulas, tutta circondata da castagni. A pochi chilometri da Seggiano si estende il parco realizzato da Daniel Spoerri e dai suoi amici: installazioni di arte contemporanea, dialogano e a volte contrastano con la natura mediterranea e con le piante secolari di olivastra seggianese, cultivar autoctona di queste zone.

Lungo il percorso incontriamo diverse aziende agricole e cantine, dove degustare i prodotti del territorio. Una camminata tra i vigneti, serve a comprendere più a fondo questa terra, a volte un po' arida e arsa dal sole e dalla luce delle colline della Maremma, a cui è strettamente legata l'identità e il carattere forte del vino Montecucco.

Scendendo a valle verso Montenero d'Orcia, nella piazza centrale del paese si può far visita al Museo della Vite e del Vino.

Proseguendo verso Cinigiano un'altra piacevole scoperta sono il borgo e il castello medioevali di Castel Porrona, antica sede delle famiglie aristocratiche senesi dei Piccolomini e dei Tolomei.

A Cinigiano, cuore dell'area della DOC Montecucco, si trovano il Centro Informazioni e la sala degustazione della Strada del Vino, situati all'interno dell'antico Palazzo Bruchi.

Tra i vigneti delle colline di Poggi del Sasso e Montecucco troviamo un piccolo appezzamento dove è stato realizzato un vigneto museo.

A Campagnatico, antico borgo medioevale con vista sul fiume Ombrone, emerge la rocca costruita dai conti Aldobrandeschi. Spostandosi nella parte più occidentale del territorio, merita una visita l'antico centro di Paganico ancora circondato dalle mura di cinta risalenti al IV secolo dopo Cristo.

Nella parte meridionale dell'area della Strada, nel comune di Roccalbegna, si sviluppano infine i vigneti di Cana, tra le più recenti zone espansive della denominazione Montecucco.

Una terra da bere, una terra da gustare

Se il Vino Montecucco è certo uno dei prodotti principali del territorio, altri prodotti tipici hanno un ruolo fondamentale non solo per l'economia locale, ma anche come elementi caratterizzanti la nostra terra e la nostra gente.

L'olio d'oliva ad esempio, frutto di una raccolta ancora tutta manuale della raccolta delle olive, perfetto equilibrio di sapori e odori, da gustare anche semplicemente versato su una fetta di pane toscano, per apprezzarne in pieno tutte le qualità originarie.
E poi ancora il miele, la castagna, prodotto simbolo della nostra Montagna, il Monte Amiata.

Tutti i prodotti della Strada del Vino Montecucco, sono il frutto di un'agricoltura rispettosa dell'ambiente e delle stagioni, che li rendono prodotti d'eccellenza apprezzati e gustati a livello nazionale.


Associazione Strada del Vino Montecucco
indirizzo P.le Capitano Bruchi,1 - 58044 Cinigiano (Gr)
telefono 0564/994630
internet www.stradadelvinomontecucco.com
e-mail info@stradadelvinomontecucco

Prodotti tutelati:
Vini: Montecucco Doc, Morellino di Scansano Doc, Maremma Toscana Igt.
Altri prodotti: Castagna del Monte Amiata Igp, Funghi, Miele, Olio Extravergine d'Oliva Toscano Igp, Olio Extravergine d'Oliva Seggiano Dop, Pane dei santi (Prodotto tradizionale), Schiacciata con l'uva (Prodotto tradizionale).

Comuni coinvolti:
GR - Arcidosso
GR - Campagnatico
GR - Castel Del Piano
GR - Cinigiano
GR - Civitella Paganico
GR - Roccalbegna
GR - Seggiano

Regione:
Toscana

Toscana - Le altre strade:
Strada Medicea dei Vini di Carmignano
Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano
Strada del Vino Terre di Arezzo
Strada del Vino Nobile di Montepulciano
Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima
Strada del Vino Montecucco
Strada del Vino di Montespertoli
Strada del Vino delle Colline Pisane
Strada del Vino Costa degli Etruschi
Strada del Vino Colline Lucchesi e Montecarlo
Strada del Vino Colli di Candia e Lunigiana
Strada del Vino Chianti Colli Fiorentini
Strada dei Vini Colli di Maremma
Strada dei Vini Chianti Rufina e Pomino

Otranto

Hotel La Punta Otranto
Otranto

Otranto.biz Otranto.biz offre una panoramica completa, e sempre aggiornata, sulle novità, gli eventi e le manifestazioni che si terranno ad Otranto nel corso dell'anno. Otranto.biz offre, inoltre, un elenco completo di tutte le strutture turistiche presenti sul territorio ed i relativi contatti.
Vai al sito ...



Le nostre rubriche